Le sequenze: cosa sono e come utilizzarle

Le sequenze rappresentano le unità elementari di un’opera, ossia le parti in cui un testo può essere suddiviso.
Tali porzioni non presentano una lunghezza standard. Si differenziano dalle strutture narrative, che invece riguardano la costruzione dell’ossatura complessiva di uno scritto.

Per capire bene di cosa stiamo parlando, passiamo in rassegna le quattro tipologie di sequenze.

I tipi di sequenze

Le sequenze si distinguono in:

  • Descrittive
  • Riflessive
  • Dialogiche
  • Narrative

Le sequenze descrittive

Le sequenze descrittive sono le più lente. Leggendole, si nota come il tempo del racconto è maggiore del tempo della storia. Ci si sofferma sui dettagli, si approfondisce il contesto, si racconta del luogo.
Il ritmo della storia è così rallentato sino a fermarsi. Tali sequenze infatti possono costituire delle vere e proprie pause.

Le sequenze riflessive

Le sequenze riflessive sono dei rallentamenti nel corso della storia. Il tempo cammina più lentamente. Queste porzioni di testo ci permettono di capire cosa un dato character sta pensando o provando riguardo a qualcosa. In quel caso il POV (ossia il personaggio Point Of View) si ferma, ha una reazione emotiva, riflette e alla fine in genere prende una decisione.

Le sequenze dialogiche

Le sequenze dialogiche sono quelle in cui è presente un dialogo tra personaggi. In esse il tempo del racconto diventa uguale al tempo della storia. Si tratta infatti di uno scambio di battute che avviene in presa diretta, alla stessa velocità della finzione del racconto.

Le sequenze narrative

Le sequenze narrative sono invece le più veloci. Quelle in cui sono narrati i fatti, le azioni dei personaggi. Sono per questo chiamate sequenze dinamiche. Possono presentare sommari, dove si riepiloga velocemente ciò che è accaduto prima, o ellissi, tecnica attraverso la quale omettendo il racconto di un certo periodo irrilevante (giorni o anni) si riprende la narrazione dopo una serie di fatti che non sono detti.

Le sequenze miste

In genere è raro che una sequenza sia pura, ossia solo narrativa o solo descrittiva per esempio. La sequenza è per lo più un’unità mista, ossia contenente porzioni narrative insieme a parti riflessive o dialogiche o descrittive.

I passaggi di sequenza

Cosa indica il passaggio da una sequenza ad un’altra? Non c’è un segnaposto a indicare il cambio di sequenza. Può essere l’ingresso o l’uscita dalla scena di un personaggio importante, oppure il cambiamento del luogo, del tempo o della velocità dell’azione.

Giocare con le sequenze

Come si usano le differenti tipologie di sequenze?
È importante giocare con loro per creare un ritmo narrativo che non stanchi il lettore e tenga viva l’attenzione. Le diverse tipologie di sequenza vanno dunque alternate a seconda della connotazione e della dinamicità che vogliamo dare a una data porzione di testo.

Non bisogna dimenticare di creare un mix all’interno di una stessa sequenza, ibridando tra loro le diverse tipologie, per crearne una mista, se è il caso.

Il ritmo complessivo del testo, dato dalla somma delle accelerazioni e dalle decelerazioni di tutte le sequenze, imprimerà alla storia quell’unicità che la differenzierà dalle altre.

Le parole non lette offre servizi di editing del tuo testo in formazione. Ti aiuteremo a comprendere se il ritmo della tua storia è adeguato alla materia narrativa, se mantiene alta l’attenzione nel lettore o se stanca.

Se la tua opera è ultimata, attraverso una nostra valutazione o recensione analizzeremo la dinamicità e la scorrevolezza del tuo libro. Faremo così conoscere le sue caratteristiche al pubblico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...