Esercizi di scrittura: descrivere un ambiente

Gli esercizi di scrittura possono essere molto utili per stimolare la fantasia e per migliorare la propria capacità comunicativa.

Descrivere un ambiente

In particolare, gli esercizi di scrittura di descrizione degli ambienti possono rendere colui che scrive sempre più abile nella capacità di fare immergere il lettore in ciò che sta narrando. Le immagini, le sensazioni sensoriali, le metafore, la stessa ampiezza dei periodi sono elementi che concorrono alla bontà della descrizione di un ambiente.

Alcuni esempi

Per capire di cosa stiamo parlando facciamo alcuni esempi tratti da opere di autori celebri.

1. Il primo esempio viene da “Il torturatore” di Dürrenmatt (traduzione di Gandini):

«I massi squadrati sono morti. L’aria è come pietra. La terra preme da ogni parte. Acqua fredda stilla dalle fessure. La terra è in suppurazione. L’oscurità incombe. Gli strumenti di tortura sognano. Il fuoco brilla nel sonno. I tormenti aderiscono alle pareti. Lui è rannicchiato nell’angolo.»

In questo esempio, elementi netti riescono a trasmettere al lettore una sensazione di asfissia, di prigionia, di dolore estremo. Percepiamo il correre veloce dello sguardo del torturato che ormai non vede che angoscia in tutto ciò che lo circonda. La brevità dei periodi trasmette nervosismo, urgenza, fortissima inquietudine.

2. Un diverso esempio di descrizione è quello che si trova in “Furore” di Steinbeck (traduzione di Perroni):

«Il cielo tra le stelle sbiadiva e il pallido quarto di luna era esile e vago. Tom Joad e il predicatore avanzavano di buon passo su un sentiero fatto solo di tracce di ruote e solchi di cingoli in mezzo a un campo di cotone. Solo lo sbilanciarsi del cielo indicava l’approssimarsi dell’alba: niente orizzonte a ovest, un’esile linea a est.»

In questa descrizione, i periodi sono più estesi, ma pur sempre brevi. L’atmosfera è più distesa, ma la sensazione che ritorna è desertica e desolata. Il cielo con i suoi astri incerti ci racconta di un ambiente polveroso e spoglio in cui ancora c’è chi prova a cercare della poesia.

3. L’ultimo esempio è tratto da “L’avventura di un miope” di Calvino:

«Già inforcare gli occhiali era ogni volta un’emozione. Si trovava mettiamo a una fermata del tram, e lo prendeva la tristezza che tutto, persone e oggetti intorno, fosse così generico e banale, logoro d’essere com’era, e lui lì ad annaspare in mezzo a un molle mondo di forme e di colori quasi sfatti. Si metteva gli occhiali per leggere il numero d’un tram che arrivava, e allora tutto cambiava; le cose più qualsiasi, anche un palo della corrente, si disegnavano con tanti minuti particolari, con linee così nitide […]»

La descrizione in questo caso conduce nel mondo di un miope. Senza occhiali l’ambiente che lo circonda è banale, omogeneo, stanco. Ma quando poi li inforca, un tripudio di dettagli infiamma il suo spirito di nuove speranze.

Un esercizio

Ci si può cimentare in un esercizio di scrittura descrivendo un ambiente a scelta. Ad esempio, il libro “Lezioni di scrittura creativa” di Gotham Writers’ Workshop propone di descrivere le sensazioni che si provano quando ci si trova in una caverna buia, smarriti e alla ricerca dei propri compagni perduti durante un’esplorazione. La vista non può essere usata perché non c’è luce, ma le percezioni degli altri quattro sensi possono essere fantasiosamente riportate su carta per restituire al lettore i rumori, le sensazioni tattili, olfattive e persino gustative di quel luogo. Divertitevi con l’immaginazione e “lasciate che il lettore viva questo momento attraverso i sensi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...